Trasportare animali

Trasporto in auto

Il trasporto di un animale domestico in auto è consentito a condizione che l’animale non costituisca impedimento o pericolo per la guida. Il trasporto di più animali domestici è permesso purché gli animali siano custoditi in un’apposita gabbia o contenitore oppure nel vano bagagli diviso da rete o altro materiale adatto. L’articolo del Codice della strada che regola il trasporto in auto di animali domestici è l’articolo 169.

Trasporto in aereo

Ogni compagnia aerea ha le sue regole, per questo motivo, prima di mettersi in viaggio, è consigliabile contattare la compagnia aerea prescelta. In genere tutte le compagnie consentono agli animali di piccola taglia di viaggiare accanto ai loro padroni, purché custoditi in gabbie con fondo impermeabile. La cura dell’animale è a carico dei passeggeri. Per gli animali di taglia medio/grande, invece, se il peso del cane sommato a quello del trasportino supera i 10 kg, l’animale dovrà

Trasporto in moto

Il trasporto di un animale su un veicolo a due ruote è consentito a condizione che l’animale non costituisca impedimento o pericolo per la guida. Il trasporto è permesso purché gli animali siano custoditi in appositi contenitori o gabbie che non devono sporgere rispetto all’asse mediana del veicolo o longitudinalmente rispetto alla sagoma del mezzo, oltre i 50 cm. Inoltre i contenitori o le gabbie devono essere saldamente assicurati e non devono limitare o impedire la visibilità al conducente. L’articolo del Codice della strada che regola il trasporto in moto di animali domestici è l’articolo 170.

Trasporto in taxi

Il trasporto in taxi di animali è a discrezione di chi lo conduce: non vi sono al momento delle leggi che lo regolamentano. E’ consigliabile contattare il centralino e avvisare della presenza dell’animale, in modo che venga inviato un tassista disposto a trasportare l’animale. Il trasporto non impone il pagamento di una sopratassa, né vi sono obblighi di tenere il cane in gabbia o nel trasportino.

 

Trasporto in treno

Le regole per il trasporto degli animali domestici variano in base alle dimensioni dell’animale e alla tipologia del treno. L’animale è ammesso se è accettato dagli altri clienti e non arreca disturbo agli altri viaggiatori, inoltre è importante sapere che non deve essere collocato su sedile, cuccetta o letto.

Cani, gatti e piccoli animali

Cani, gatti e altri piccoli animali domestici devono obbligatoriamente essere trasportati negli appositi contenitori di dimensioni non superiori a 70x50x30. Viaggiano gratuitamente nella prima e nella seconda classe su tutte le tipologie di treno ad eccezione di alcuni tipi di Eurostar (chiedere informazioni prima del viaggio).

Cani di media-grossa taglia

Può essere trasportato solo un cane di media o grossa taglia, con guinzaglio e museruola nei seguenti modi e tipologie di treno:

  • Espressi
  • Intercity(IC), Intercity plus (IC Plus), Intercity night (ICN) negli ultimi sei posti dell’ultima carrozza di 2^ classe
  • Regionali: in questi treni i cani devono restare vicino alle porte di salita della carrozza con esclusione dell’orario 7-9 dei giorni feriali dal lunedì al venerdì
  • Carrozze cuccette, vetture comfort, Excelsior ed Excelsior E4 e vagoni letto è obbligatoria la prenotazione dell’intero compartimento.

 

Sui treni Eurostar sono ammessi esclusivamente gatti e altri piccoli animali in contenitori di 32x32x50, gli altri animali non possono viaggiare.

Cani guida

I cani guida per persone non vedenti sono ammessi, gratuitamente, su tutti treni, anche quando la persona non vedente è accompagnata. (chiedere informazioni prima del viaggio).

Importante
Il regolamento di Trenitalia prevede l’obbligo di esibire in treno il certificato di iscrizione all’anagrafe canina. In caso di mancata esibizione è prevista una penalità e occorre scendere dal treno.

Trenitalia:
Call center: 892021 (24 ore su 24)
Web: www.trenitalia.com